Edward Theodore Gein

Edward Theodore Gein, per gli amici Ed, nasce a La Crosse, nel Wisconsin, il 27 agosto del 1906. La madre era una fanatica religiosa che cresceva Ed e suo fratello a pane e bibbia. Nel 1940 il padre muore per problemi di cuore dovuti all’alcolismo e quattro anni dopo muore anche il fratello, in circostanze abbastanza misteriose. Alla madre invece venne un ictus, tanto per concludere il bel quadretto. 

Ed aveva sviluppato nei confronti della madre dei sentimenti contrastanti. Da un lato l’aveva idealizzata, quasi fosse una figura mistica, ma dall’altro provava un forte risentimento nei suoi confronti. Sta di fatto che quando morì Ed divenne instabile.

Edward Theodore Gein - Serial Killer

Vuoi aiutarci a crescere? Con Patreon puoi sostenere in maniera facile e sicura il nostro progetto diventando parte attiva di Pupazzi da Legare. Potrai partecipare alla creazione di tantissimo Blackhumor e aiutarci a produrre contenuti sempre nuovi!  

Aveva iniziato a collezionare spazzatura riempiendo casa di ogni genere di rifiuti. Era diventata una vera discarica, con una puzza terribile e immondizia ovunque, tranne che nella camera della madre. Si trattava dell’unica stanza della casa rimasta immacolata, pulita e in ordine. 

Si dedicava alla profanazione dei cimiteri per raccogliere resti umani. Cercava principalmente cadaveri di donne di mezza età perché gli ricordavano in qualche modo la madre. Era andato avanti indisturbato per diversi anni, fino al 19 novembre del 1957.

Il nostro Ed si era presentato in un ferramenta, gestito da una certa signora Berenice Worden che uccise con un colpo in testa con una carabina calibro 22. Dopodiché caricò il cadavere su un furgone e se l’è portata a casa.

La signora Worden era stata scuoiata, sventrata, eviscerata, decapitata e appesa al soffitto come si fa con i cervi. La testa era a parte, chiusa in un sacchetto, mentre le budella erano avvolte in un abito da uomo. Così per aggiungere stranezze, nelle orecchie erano stati infilati tanti piccoli chiodi…

Poi toccò a Mary Hogan, una locandiera che una volta scomparsa non lasciò nessuna traccia o sospetto che fosse stata uccisa. Ed scherzava con i vicini dicendo che la ragazza si trovasse a casa sua, ma nessuno lo prendeva sul serio, e invece… E’ stato indagato anche per la morte di diverse persone scomparse, ma alla fine non c’erano abbastanza prove.

Ovviamente Ed fu arrestato. Dichiarato incapace di sostenere un processo venne chiuso in ospedale. La stampa l’aveva soprannominato il Macellaio di Plainfield.

E’ morto nel 1984 per un arresto respiratorio. E’ sepolto a Plainfield a fianco dell’amata e odiata madre. La sua lapide  è stata prima vandalizzata, poi rubata e infine ritrova ed esposta in un museo. La fattoria di famiglia è stata incendiata da ignoti e in seguito ricostruita per farne una meta turistica.

Vuoi aiutarci a crescere? Con Patreon puoi sostenere in maniera facile e sicura il nostro progetto diventando parte attiva di Pupazzi da Legare. Potrai partecipare alla creazione di tantissimo Blackhumor e aiutarci a produrre contenuti sempre nuovi!  

Leggi anche…

Richard Kuklinski

Richard Kuklinski

La sua prima vittima fu un ragazzino di nome Charlie Laine. Lo prendeva spesso in giro chiamandolo polacco di merda

leggi tutto
Adolf Hitler

Adolf Hitler

Hitler era anche un bel pervertito. Gli piaceva il sesso sadomaso ed incestuoso. Si era infatti invaghito di sua nipote

leggi tutto

Sharing is caring!